Boorea

Invictus-Ubuntu

Comune di Reggio Emilia, Reggio nel Mondo, Boorea, Bellacoopia, Comitato per la Liberazione, Fotografia Europea

 

24 aprile 2010, Reggio Emilia

Programma:

Ore 8.45 - Cinema Al Corso (riservato alle scuole)

Incontro con:

Graziano Delrio - Sindaco di Reggio Emilia

S.E. Thenjiwe Mtintso - Ambasciatrice del Sudafrica in Italia

John Carlin - Autore di "Invictus-Ama il tuo nemico"

Stefano Campani - direttore di Boorea

Proiezione del film “Invictus” di Clint Eastwood

 

Ore 18.00 - Sala Prampolini

UBUNTU - LE PERSONE DIVENTANO PERSONE GRAZIE AD ALTRE PERSONE

Partecipano:

Graziano Delrio – Sindaco di Reggio Emilia

S.E. Thenjiwe Mtintso – Ambasciatrice del Sudafrica in Italia

John Carlin – Autore di “Invictus –Ama il tuo nemico”

Ildo Cigarini - presidente di Boorea

 

 Il film “Invictus” ripercorre la straordinaria vicenda di Nelson Mandela e della terribile sfida che si trovò ad affrontare, dopo 27 anni di carcere sotto il dominio dell’apartheid, una volta eletto presidente del Sud Africa: riunificare un Paese che da sempre aveva vissuto nella divisione, nell’odio interetnico e nella sopraffazione della maggioranza della popolazione nera da parte della minoranza bianca.

Di questo film il suo regista, un grandissimo Clint Eastwood, ha detto: “In “Invictus” la realtà dei fatti supera largamente ogni finzione”. Tutti gli avvenimenti raccontati nel film sono infatti realmente accaduti. Nelson “Madiba” Mandela, impersonato da un monumentale Morgan Freeman, sceglie nella famosa squadra di rugby dei bianchi, gli Springboks, uno degli strumenti attorno ai quali ricostruire la riconciliazione nazionale. Boicottati da anni da tutto il mondo come simbolo dell’odioso regime dell’apartheid, gli Springboks si avviano verso i Mondiali di rugby del 1995, programmati in Sud Africa, in condizioni disastrose. I pronostici sono sfavorevoli e nulla lascia pensare che possano giocare un ruolo da protagonisti.

Mentre l’ANC, il nuovo partito di governo della maggioranza nera, pianifica di eliminare il nome stesso degli Springboks e i colori verde-oro della maglia, Nelson Mandela invita nella sua residenza il capitano Francois Pienaar (interpretato da Matt Damon), e gli chiede l’impossibile: vincere la Coppa del Mondo, e fare amare gli Springboks anche dai neri. Per convincerlo gli consegna la poesia di un poeta inglese dell’800, William Henley, intitolata “Invictus”, e gli confida che quella poesia,  tenuta con sé per 27 anni nella sua minuscola cella di Robben Island, gli ha dato la forza di resistere.  Il film ripercorre quindi il Mondiale del 1995, fino alla mitica finale contro i neozelandesi All Blacks, guidati da uno dei più forti giocatori di tutti i tempi, il fenomenale tongano Jonah Lomu.

 
 
Link utili:

Il sito di John Carlin
www.johncarlin.eu
 
Il sito dell'Ambasciata del Sudafrica in Italia
www.sudafrica.it

Gli inni nazionali:"Nkosi Sikelel' iafrika" ed " E ihowa atua"
aotearoa925.blogspot.com/2010/01/nkosi-sikelel-iafrika-vs-e-ihowa-atua.html
 
 "Invictus": Gli Springboks insegnano il rugby nella township
www.youtube.com/watch?v=R4kw32FZiUI&feature=player_embedded
 
"Invictus":Gli Springboks visitano la prigione di Rhobben Island, Mandela-Freeman recita "Invictus"
www.youtube.com/watch?v=uGbWDDTsvT8&feature=related
 
Jonah Lomu, la leggenda
aotearoa925.blogspot.com/2010/01/omaggio-jonah-lomu.html
 
L'haka Ka Mate degli All Blacks guidata da Carl Hayman
www.youtube.com/watch?v=zmM7QeoCP1Y
 
 
Negli allegati: il programma di "Ubuntu. Le persone diventano persone grazie ad altre persone"

Invictus - Il film

Springboks-All Blacks oggi (da Zimbio.com)

Conferenza stampa e foto storiche di Reggio contro l'apartheid con Giuseppe Soncini e Oliver Tambo